Stop inquinamento: ecco “Ooho”, la Perla d’acqua biodegradabile che rivoluziona il packaging

Secondo il dossier presentato da “Ellen MacArthur Foundation” all’ultimo World Economic Forum di Davos, ogni anno finiscono in mare oltre 8 milioni di tonnellate di plastica.

 È come se ogni minuto, per 365 giorni, un camion della spazzatura riversasse il proprio contenuto nell’oceano.

Sta provando a dare uno stop a questo tipo di inquinamento Skipping Rocks Lab, una start-up britannica che mira a mettere in commercio capsule trasparenti, biodegradabili e commestibili, realizzate con un polimero sintetico ricavato dalle alghe.

Queste perle chiamate “Ooho”, una volta messe in bocca, possono essere morse per liberarne il contenuto.

I vantaggi? Abbattimento dei costi e resistenza.

Questo tipo di materiale può essere utilizzato per confezionare acqua, bibite gassate, alcolici e persino prodotti cosmetici.

Ecco il video:

Stefania Mangiapane

Foto: http://www.focus.it/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...