Orchidea: guida alla coltivazione. Ad ogni specie un’attenzione particolare

Le Orchidacee, superbe erbacee perenni diffuse in tutto il mondo, sono specie in via di estinzione e protette a livello internazionale negli areali dove crescono spontanee; ma si possono acquistare nei vivai.

Sono spesso autotrofe, grazie alle radici aeree che, al pari delle foglie, compiono la fotosintesi clorofilliana e si avviluppano nei tronchi degli alberi.

Le specie che, invece, crescono su un substrato terroso possono essere coltivate all’aperto nelle zone caldo-umide. Tutte prosperano bene con temperature superiori ai 20 °C.