Agrumi, l’etichetta indica se puoi mangiare la buccia

Nelle etichette della frutta biologica o trattata solo con sostanze naturali vi è l’obbligo per le aziende produttrici di menzionare la possibilità di usare la buccia degli agrumi in cucina. Ma come identificare la dicitura corretta nelle etichette?

Origano: antistaminico naturale ed efficace

L’origano contiene l’acido rosmarinico, un decongestionante  in grado di inibire l’istamina, dà beneficio alle vie respiratorie colpite da irritazioni alla gola, bronchite, asma. E’ molto efficace per le allergie.

Banana bread Veg : melting pot goloso e multivitaminico

Ricetta originale, semplice e veloce del banana bread: ottimo modo per far preparare una colazione sana per il tuo bimbo. La banana è il frutto più amato dagli sportivi, dolcemente zuccherino, quando è freddo è una vera delizia.

Ceci: superfood per diete veg

l cece (Cicer arietinum) è una leguminosa importante da consumare nelle diete vegetariane e dei celiaci poichè costituisce un’importante fonte di proteine alternative, fibre e minerali (calcio, magnesio, ferro fosforo, potassio), vitamine A, B1, B2,  B3. Impara a coltivarlo con la nostra guida bio

Agrumi: attenti alla buccia “non edibile”

Come capire se la buccia degli agrumi non puo’ essere mangiata? L’utilizzo del fungicida Imazalil sugli agrumi per conservarli più a lungo è nocivo per la salute. Ecco la guida alla lettura dell’etichetta

Rucola: l’insalatina più ricca di vitamina K

La rucola è una insalatina piccante molto apprezzata per la sua fragranza e il gusto un po’ amaro, ma è anche una delle più rustiche brassicaceae ( comprende cavoli e  broccoli) che cresce spontaneamente nelle aree del Mediterraneo. Ecco le proprietà e i metodi di coltivazione bio