La rivincita dei grani antichi: tagliatelle di farro con funghi porcini e noci

Il periodo dell’anno a feste concluse per prenderci del tempo per assaporare e riscoprire gusti nuovi.

Il farro, i funghi porcini e i gherigli di noci. Un tocco di panna e il sugo è pronto. Non potrebbe esserci abbinamento migliore oggi.

Il farro (Triticum monococcum, T. dicoccum e T. spelta) è il più antico e alto frumento dalle ottime proprietà nutrizionali (100 g apportano circa 340 Kcal), il più proteico dei frumenti ma con meno glutine di tutti.

Ha buone percentuali di vitamine del gruppo B ( B1, B2, B3, B5, B6), vitamina A, Vitamina E, vitamina K, minerali (ferro, calcio, potassio, zinco, magnesio, selenio rame, fosforo e sodio) ed è l’unico a contenere l’amminoacido essenziale metionina oltre ad arginina, leucina, triptofano, cistina, tirosina e fenilalanina.

Non è solo sano, ma anche buonissimo.

Per riscoprire il gusto di questo grano antico abbiamo preparato una ricetta utilizzando un ingrediente principe: le tagliatelle di farro .

Perché le abbiamo scelte:

Le tagliatelle di farro sono prodotte solo con la varietà Tritticum dicoccum. E’ preferibile scegliere una marca che coltiva farro Made in Italy.

Mantengono la cottura e sono adatte anche alla ristorazione. Una alternativa valida alla pasta di semola tradizionale.
Una pasta gradevolmente ruvida e porosa, ideale per assorbire ed esaltare i sughi.

                             Ecco la nostra ricetta: Tagliatelle ai funghi porcini e noci  

Per 4 persone

Ingredienti:

  • 400 g di tagliatelle di farro
  • 350 g di funghi porcini freschi
  • 7 noci
  • 30 g di burro
  • 1 cipolla dorata
  • 1/4 l scarso di panna fresca
  • 50 g pomodorini datterino
  • Olio extravergine di oliva
  • 1 spicchio d’aglio
  • sale
  • pepe

Preparazione:

Fate imbiondire uno spicchio d’aglio con un filo di olio extravergine di  oliva.

Nel frattempo lavate i pomodorini e tagliateli a cubetti. Fateli rosolare in padella con un pizzico di sale.

Tritate finemente la cipolla e fatela soffriggere in un tegame assieme al burro. Mondate i funghi e tagliateli a piccoli pezzetti, uniteli alla cipolla appena imbiondita e fateli cuocere. A fine cottura aggiungete la panna e incorporate i gherigli di noci tritati ed i pomodorini.

Fate bollire l’acqua in una padella capiente. Salate, versate le tagliatelle e portate a cottura.

Scolate la pasta al dente e conditele con questo gustoso sughetto a cui aggiungere un pizzico di pepe.

Un tocco in più? Accompagnatele con pecorino o provola fresca grattugiata.

Buon appetito J

Cucinare è un’arte. Proprio per questo in questa rubrica, per ogni ricetta abbiniamo, come sfondo al prodotto scelto, un’opera d’arte. Questa settimana omaggiamo il quadro “ Gaia” realizzato con tecnica acrilico su tela, cm. 40 X 40 realizzato da Stefania Mangiapane.

Articolo e foto a cura di Stefania Mangiapane

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...