Vino: gli agricoltori investono sul bio ed escono dalla crisi (+40% export)

Arrivano ottime notizie per i produttori di vino biologico. Le vendite in Italia sono state pari a 275 milioni di euro (+34%) e le esportazioni che hanno raggiunto i 192 milioni di euro (+ 40%) nel 2016, secondo Nomisma. Priorità: investire su un sito e-commerce e un content marketing efficace

Food Made in Italy: Usa principale mercato di sbocco. Contrasto al fenomeno dell’Italian sounding

L’accordo siglato l’8 maggio 2017 da ICE con “Walmart”, la più grande catena operante nel canale della grande distribuzione organizzata negli Stati Uniti, rappresenta l’ultimo tassello di una strategia volta a valorizzare il Made in Italy che ha portato negli USA un ritorno pari a 15 volte l’investimento effettuato dal nostro Paese.Ma quali sono le regole da conoscere per esportare in Usa? Come si attrae l’attenzione dell’importatore?

L’inghilterra primo importatore di spumante italiano

Secondo Coldiretti la Gran Bretagna nel primo trimestre 2016 ha importato il 38% dello spumante italiano qualificandosi come il quarto sbocco estero anche dei prodotti lattiero caseari, ortofrutta, vino, nonché spumanti Made in Italy; mentre il fatturato dei prodotti agroalimentari importati dalla Gran Bretagna raggiunge a malapena i 701,9 milioni di euro. Dott.ssa Agr. Brigida…