Stop alle multe latte. Il Tar dell’Emilia Romagna difende gli allevatori dai limiti del Fondo Latte.

Il Tar dell’Emilia Romagna ha annullato le multe che Agea aveva comminato a cinque aziende agricole responsabili di aver prodotto più latte rispetto al dovuto.

Un respiro di sollievo per gli allevatori.

La questione risale alla campagna produttiva chiusa nel marzo 2015 ,quando ancora il regime delle quote era in vigore.

Proprio nel 2015  in Italia era stato prodotto 115 mila tonnellate di latte in più rispetto al limite consentito.

Il risultato? Una multa per circa 30 milioni di euro a cui aggiungere gli oneri per il finanziamento del “Fondo Latte” che da solo si autofinanzia tassando gli allevatori per un importo complessivo superiore a 70 milioni di euro.

Ma per gli altri allevatori che non hanno adito alle vie giudiziarie resta la questione delle multe, ormai triplicate dall’entrata a regime del Fondo Latte.

La politica, continua a ignorare il problema ed a rifiutare le proposte di soluzioni avanzate dai rappresentanti di categoria che già nel 2014 l’adesione alle proposte avanzate nel 2014 dai paesi del Nord Europa, favorevoli ad un aumento del tenore in materia grassa, cosa che avrebbe ridotto l’entità delle multe.

Anche in questo caso le politiche europee hanno sfavorito lo sviluppo del nostro Paese, scongiurando la deliberazione di tale proposta che avrebbe favorito un aumento complessivo della produzione europea di latte.
La sentenza pubblicata il 7/06/2016 annulla il superprelievo  alle stalle che hanno firmato il ricorso.

Le motivazioni della sentenza si basano sui criteri adottati per determinare l’entità delle multe e sulla quota da destinare al “Fondo Latte”.
La decisione del Tar di Parma apre la via ad ulteriori ricorsi da parte di altri allevatori.

Ma si annuncia una pronta azione da parte Agea volta a scongiurare nuove sentenze dello stesso orientamento adottando nuovi provvedimenti che superando le criticità evidenziate dal Tribunale amministrativo per  rimettere in moto il meccanismo delle multe.

Il silenzio della politica continua. Ancora una volta gli allevatori lottano da soli, contro un sistema in balia di un tira e molla al quale sarebbe opportuno mettere la parola fine.

Dott.ssa Stefania Mangiapane

Foto: www.lechiusedireopasto.it

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...