Storica sentenza Corte UE: resi pubblici i test di sicurezza sui pesticidi

La corte ha accolto la richiesta di Greenpeace e Pan Europe: da oggi  le aziende saranno obbligate a diffondere i risultati integrali degli studi di sicurezza realizzati per l’immissione in commercio del glifosato.

In particolare, la Corte di giustizia ha ritenuto che questi studi rientrassero nell’ambito delle “informazioni sulle emissioni nell’ambiente”, come definito ai sensi della Convenzione di Aarhus e delle norme Ue che hanno recepito questa Convenzione.

Federica Ferrario, responsabile campagna agricoltura di Greenpeace Italia, ha infatti affermato che: “La sentenza stabilisce che le autorità devono pubblicare tutti gli studi utilizzati per le valutazioni dei rischi dei pesticidi, e non possono tenerli segreti per proteggere gli interessi commerciali delle aziende. In base alla sentenza odierna, sia le autorità europee che quelle nazionali dovrebbero d’ora in poi rendere pubblici questi studi in automatico, e non solo a seguito di richieste di accesso ai dati. Nelle valutazioni dei rischi dei pesticidi la trasparenza è di vitale importanza, dato che sono a rischio salute e ambiente”.

Ecco il testo della sentenza:

http://curia.europa.eu/jcms/upload/docs/application/pdf/2016-11/cp160128en.pdf

Articolo: Dr.ssa Stefania Mangiapane

Foto: http://www.lagazzettadelmezzogiorno.it/news/home/771324/dal-salento-la-campagna–stop.html

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...