Primavera in terrazza: come avere un giardino fiorito a costo zero

Utilizzando le specie giuste, sono sufficienti pochissime annaffiature di soccorso per garantire il corretto attecchimento. Occorre scegliere vasi di medie dimensioni, non inferiori a 35-50 cm, raggruppandovi armoniosamente arbustive ed erbacee. All’impianto interrare una piccola percentuale di letame in pellet  e terriccio sufficiente disponendo le piante con il colletto a livello del terreno e intorno pacciamare con residui vegetali triturati.

Le specie resistenti alla siccità sono:

Gazania, Cineraria, Aloe arborescens, Crassula arborescens, C. ovata,  Freesia refracta e ibridi , Bougainvillaea, Pomelia, Hybiscus, Pancratium maritimum, Thymus, Helichrysum italicum, Escallonia macranta, Lavandula stoechas,  Origanum, Alyssum saxsatile, Hypericum aegypticum, Capparis spinosa, Lippia repens,  Carprobotus  edulis, Plumbago auricolata, Convolvulus cneorum, Drosanthemum, Cistus  salvifolius, Rosmarinus prostatus, Yucca filamentosa e Y. flaccida.

g2

Non vi resta che andare in un vivaio con questa lista e sbizzarrirvi tra colori, petali e tanta allegria! Volete fare delle talee e riuscire a realizzare un giardino fiorito a costo zero? Allora seguite passo passo i consigli che il nostro agronomo vi da’ in questo articolo: Come creare talee

 

Dott.ssa Agr. Brigida Spataro

Foto: Pixabay.com

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...