Urban Farming: la nuova frontiera dell’agricoltura

Costruire un’azienda agricola sostenibile nel bel mezzo di una grande città? Adesso si può coltivare spazi dismessi o inutilizzati all’interno delle aree urbane, sfruttando le più moderne tecnologie.

Ecco la business idea su cui si basa Gotham Greens, un’innovativa azienda agricola urbana con sede a Brooklyn, New York. L’obiettivo è rendere il sistema agricolo e alimentare più sostenibile, coltivando alimenti di alta qualità nelle aree urbane che hanno bisogno di rivitalizzazione economica, mediante anche la creazione di posti di lavoro.

I cinque alberi che rischiano l’estinzione: il Botanic Gardens Conservations International lancia l’allarme

Secondo il report pubblicato dal Botanic Gardens Conservations International, migliaia di specie di alberi sono minacciate.

L’organizzazione ha analizzato numerosi dati provenienti da oltre 500 fonti online della banca dati GlobalTreeSearch, che costituisce la prima lista autorevole delle specie globali arboree.

Emerge che delle 60.065 specie di alberi viventi, la metà è presente in un solo Paese

La Pasqua più “buona”? E’ Veg

Una intera letteratura attesta e documenta da sempre che l’assunzione di carne non è indispensabile per la salute dell’uomo, tanto da indurre recentemente l’OMS a esprimersi ufficialmente in tal senso e nelle “Dietary Guidelines for Americans” (Linee Guida Dietetiche per gli Americani) del 1996 già si affermava che la dieta vegetariana non ha nessuna controindicazione e può essere considerata “una valida via per la salute”. Tuttavia l’enorme propaganda che il sistema industriale legato alla trasformazione delle carni ha esercitato attraverso i media, ha indotto la gente comune a considerare l’assunzione alimentare della carne necessaria.

Green Station: luoghi di transito, incontro e socialità. Adesso anche in Campania

Il progetto Green station, per il recupero delle stazioni impresenziate e promuovere progetti che abbiano finalità sociali d’interesse collettivo, segna un nuovo traguardo con il protocollo d’intesa sottoscritto da Legambiente, Ferrovie dello Stato Italiane e Rete Ferroviaria Italiana volto alla rifunzionalizzazione degli spazi della stazione di Pontecagnano, in provincia di Salerno.

L’esperienza di Pontecagnano è solo uno dei progetti di Green Station in giro per l’Italia, tutti accumunati dall’obiettivo di rivalorizzare spazi non presenziati all’interno delle stazioni e snodi ferroviari.

Racket delle buste di plastica biodegradabili: circa la metà dei sacchetti in circolazione sono illegali

Nel corso della campagna condotta dai Carabinieri del Comando per la Tutela dell’Ambiente, sono state sequestrate 89 tonnellate di shoppers da asporto monouso difformi dalla norma UNI EN13432 o contraffatte con segni falsi.

Ecco un dato allarmante emerso dalle numerose indagini eseguire in tutta Italia: circa la metà dei sacchetti tuttora in circolazione sono illegali.

Un volume pari a circa 40 mila tonnellate di plastica e una perdita per la filiera legale dei veri shopper bio pari a 160 milioni di euro, 30 solo per evasione fiscale.Ma c’è una start-up nata per la rivendita di prodotti ecologici e compostabili (dai bioshopper ai prodotti per l’agricoltura a quelli usa e getta per la ristorazione) che vuole sovvertire il sistema illegale della produzione dei sacchetti.

Si chiama Cooperativa Ventuno e nasce dall’impegno di Gennaro Del Prete e Massimiliano Noviell.

India: ecco l’impianto che trasforma CO2 in bicarbonato di sodio

Catturare più di 66.000 tonnellate di CO2 trasformandole in bicarbonato di sodio?

Adesso è realtà. La centrale di Tuticorin, nel porto di Thoothukudi nella baia del Bengala, India del sud, la londinese CCSL (Carbon Clean Solutions Limited) ha sviluppato un metodo di cattura del carbonio consentendone il riutilizzo per trasformarlo in bicarbonato.

Bollini su frutta e verdura? Adesso sono ecosostenibili

Ridurre gli imballaggi alimentari e i rifiuti utilizzando la marchiatura naturale su tutti frutti?

Ecco l’idea ecosostenibile di un rivenditore di frutta e verdura olandese Nature & More e della catena di supermercati svedesi ICA, che hanno deciso di abbandonare le etichette adesive di frutta e verdura in favore di una marchiatura realizzata solo togliendo pigmenti dalla superficie degli alimenti attraverso una luce pulsata.

Urban Garden: un orto bio di 600 mq alla Stazione Tiburtina

Realizzato secondo i precetti degli Horti Sallustiani, composto da centinaia di piante disposte in 10 labirinti vegetali,  circondate da 20 vasche pubbliche, in cui ogni passante può liberamente seminare. Nasce così un orto urbano biologico di quasi 600 mq a Roma, nella Stazione Tiburtina.

Un meraviglioso regalo per la città  con oltre 30 sedute di pallet e cubi contenenti bossi ornamentali.